Il Centro Territoriale per l’Inclusione di Pollena Trocchia (Napoli) si trova nella sede centrale dell’Istituto Comprensivo “GAETANO DONIZETTI” di Pollena Trocchia (Napoli). Il CTI costituisce un riferimento importante per le scuole di ogni ordine e grado, le famiglie in esse confluenti, le persone con diverse abilità residenti del vicinorio, l’ASL, i centri di riabilitazione e di accoglienza, le Associazioni coinvolte in progetti di inserimento scolastico e sociale. Si occupa di consulenza, formazione e materiali relativi alla disabilità, alla didattica inclusiva e alle buone prassi educative per l’integrazione. Questa sede opera già da diversi anni per l’integrazione e l’inclusione scolastica , in rete con le altre Scuole del territorio, l’ASL, gli EE.LL., le Associazioni no profit che approfondiscono metodi, strategie, modelli e buone pratiche finalizzati all’inclusione scolastica e sociale. La recente sperimentazione del Modello ICF ha aperto le porte alla diagnosi precoce, la prevenzione del disagio, il successo formativo. Anche la partecipazione ai PON, per gli obiettivi mirati all’integrazione, hanno permesso che questo istituto ed il territorio si aprissero ai bisogni educativi sociali ispirandosi ai principi di legalità, benessere e pari opportunità.

Il C.T.I. si propone di: estendere la conoscenza e l’utilizzo della modulistica ICF, del Piano di Inclusione Scolastica, ai gruppi classe di tutti gli istituti della rete territoriale; formare il corpo docente, sia insegnanti curricolari che di sostegno, ad individuare, attraverso metodiche oggettive, barriere e facilitatori, per favorire l’inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali. In particolare il C.T.I. si pone lo scopo di realizzare una sperimentazione su classi pilota volta a calare in interventi di rimozione delle barriere e introduzione di facilitatori coerenti con quanto identificato nel Piano di Inclusione, e di produrre un manuale conclusivo di buone prassi da diffondere nelle scuole del territorio. Il manuale fornirà le linee guida per formulare un concreto ed efficace piano di inclusione dell’allievo con bes, iniziando dal profilo funzionale per arrivare alla formulazione di un piano di inclusione scolastica fino alla realizzazione di interventi mirati.

Principi fondamentali del C.T.I.

L’ INCLUSIVITÀ come un diverso modo di fare scuola, non partendo solo dal soggetto in svantaggio, ma valorizzando tutti gli alunni attraverso un percorso di metacognizione, in cui essi stessi sono i protagonisti del loro apprendimento.

LA PROMOZIONE di una cultura per un’accettazione serena e costruttiva della diversità, non riferita solamente ai soggetti disabili ma alle diversità insite in ognuno di noi.

LA DISABILITÀ NON COME LOGICA DELL’EMERGENZA

IL PROGETTO DI VITA credibile e allargato a tutti per garantire agli alunni, futuri cittadini, le pari opportunità sancite dalla Costituzione.

Allegati